VerdanaVerdana
Gen 22, 2010 - Aylwyn    1 Comment

Una pagana tra i crociati!

Mi sento un po’ suor Germana oggi, vuoi per i guanti da giardiniere, per l’ennesima tisana al finocchio, per le radici che a forza di star seduta stan nascendo dalla mia spina dorsale avvinghiandosi alla sedia o forse per la benedizione santissima ricevuta in ufficio … che poi dai, diciamocelo, una purificazione dell’azienda, di venerdì, alle 5 del pomeriggio, in luna crescente, con due spruzzi d’acqua per una stanza abnorme, rivolto a sud, senza incenso e nemmeno una candela.. e credi ti sia venuto bene bene? Sarà che son pignola ma almeno un giretto in senso antiorario io l’avrei fatto! tralasciando che avrei cambiato giorno, ora, settimana, posizione .. Ma si, ma si, va bene lo stesso, conta il pensiero e l‘intento dai, la convinzione.

Eravamo anche tutti carini carini in cerchio, stavo per saltare a piedi pari in mezzo alla stanza ed invocare l’est ma poi mi sono trattenuta.. non volevo strafare, stava andando così bene da solo, era così ben preparato..

Mi son messa tranquilla in un angolo pronta a recitare tutte le mammasantissime preghiere di rito; attentissima! Concentratissima! Convinta anche! Perché tanto, che sia un dio o che sia l’altro l’importante e’ che interceda! 3, 2, 1… Due occhi sbarrati, tutti bravissimi e a tempo e io… mi sono persa! A bocca spalancata e incapace di distogliere lo sguardo da tutto quel gruppetto perfettamente coordinato, ritmico, dal tono grave e solenne, come all’opera.. E una vocina nel cervello che ripeteva “adesso ti licenzia, adesso ti licenzia, adesso ti licenzia“ perché mi ha visto, il pio capo.. me piccola, brutta, nera, in un angolo, eretica, bassa e che non sa le preghiere!!!

Niente da fare, tanta buona volontà sfumata in nulla.

Non me ne vogliano i cowan se appaio un po’ blasfema, ma assicuro la scena fosse realmente comica (perlomeno nella mia metà di stanza!)

Una pagana tra i crociati!ultima modifica: 2010-01-22T20:07:00+00:00da aylwyn-opalmyst
Reposta per primo quest’articolo

1 Commento

Lascia un commento